La diastasi addominale consiste nella separazione eccessiva del muscolo retto dell’addome, quando la linea Alba supera i 2,5 cm. E’ un’alterazione che può coinvolgere sia donne che uomini, causando problemi estetici, perdita della forza addominale e della tonicità, dolore alla schiena, per mancanza di stabilità lombare,  incontinenza urinaria per debolezza della muscolatura del pavimento pelvico.

Il “Crunch Addominale tradizionale ”, quello in cui si esegue una flessione del tronco avvicinando le costole al bacino, è controindicato se si ha la diastasi, in quanto crea una distorsione della linea alba, riduce la sua naturale tensione , aumentando la pressione intra-addominale. Inoltre questi esercizi rappresentano un rischio per il pavimento pelvico, specialmente se è indebolito.

L’unica cosa che si ottiene facendo addominali tradizionali (oltre a sottoporre a iper-pressione i vostri muscoli perineali) è aumentare la separazione addominale. L’obiettivo principale della Riabilitazione sarà quello di recuperare la funzionalità addominale, attraverso esercizi di controllo motorio lombo-pelvico o attraverso la Ginnastica Addominale Ipopressiva (GAI).

Dr.ssa Sara Puliti

Fisioterapista

Pisa